9a Festa del Bosco   Aggiornato recentemente!


In Piazza della Repubblica a Monfalcone, torna il tradizionale mercatino d’autunno.

Cucine con specialità gastronomiche a base di prodotti di stagione.

Castagnata, ribolla e brulè.

Esposizione e mostra dei funghi.

Prodotti da forno tipici autunnali, in collaborazione con le panetterie e pasticcerie del mandamento monfalconese.

Animazione, conferenze e musica dal vivo.

Partecipazione con esposizioni di mezzi e attrezzature di Enti e Associazioni a tutela dell’Ambiente.

 

 

PROGRAMMA

Sabato 18 novembre 2017

Ore 10.00

Apertura manifestazione con Castagnata, ribolla e brulè con la Pro Loco;

Apertura stand espositori enogastronomici;

Mostra del fungo a cura del Gruppo Micologico Monfalconese;  

Dimostrazione scultura in legno: lo scultore Davide Tramontin dimostrerà in diretta la realizzazione di una scultura in legno, partendo da un tronco. www.davidealbero.it

Ore 15.00

Intrattenimento musicale con Sergio Papa (fino alle 19.00)

Ore 15.30

“Il Casaro in Piazza” spiegazione e realizzazione sul posto di una forma di Montasio a cura di un

maestro casaro

“I Polentars in Piazza” Realizzazione e degustazione della tipica polenta friulana

Ore 22.00 Chiusura manifestazione

Domenica 19 novembre

Ore 10.00

Apertura manifestazione con Castagnata, ribolla e brulè con la Pro Loco;

Apertura stand espositori Enogastronomici;

Mostra del fungo a cura del Gruppo Micologico Monfalconese;

Mostra Associazioni e Enti a tutela del Territorio Esposizione di mezzi e strumentazioni dei Vigili del Fuoco, Forestale, Protezione Civile, Gruppo Speleologi, CAI, ecc.

Dalle 11.00, a cura dell’Associazione Ambientalista Eugenio Rosmann, inoltre

L’Associazione Ambientalista “Eugenio Rosmann” ha indetto quest’anno un concorso per tesi di laurea in materia ambientale, che ha premiato alcuni giovani neo-laureati per le loro ricerche in materie naturalistiche e legate alla valorizzazione del territorio. Si è cercato – in questo modo – di valorizzare i giovani che si dedicano allo studio delle materie ambientali, offrendo loro un’occasione di visibilità e attenzione che purtroppo nel settore delle scienze naturali spesso viene a mancare.
La tesi del dott. Cristian Dal Cortivo, laureatosi nel 2014 presso l’Università di Padova – nell’ambito del concorso – ha ottenuto una menzione speciale, che sarà consegnata in occasione della “Festa del Bosco”, dove presenterà il suo interessante studio.
dott. Cristian Dal Cortivo
“Accrescimento e accumulo di metalli pesanti in piante alimurgiche (piante spontanee ad uso alimentare)”
L’inquinamento da metalli pesanti sta assumendo negli ultimi anni un’importanza rilevante in termini di rischio ambientale e di salute pubblica. Molti terreni agricoli e non ricevono quantità crescenti di metalli tossici attraverso la fertilizzazione, la difesa fitosanitaria e l’impiego di acque d’irrigazione contaminate, trasmettendo questi inquinanti alle piante spontanee, molte delle quali, nella nostra tradizione, sono destinate anche a usi alimentari. D’altro lato, la capacità di determinate piante di accumulare inquinanti diviene uno strumento per la bonifica superficiale di terreni inquinati.
 
Prof. Emerito Livio Poldini
“Le piante aliene e invasive del Carso monfalconese””
L’intervento del celebre botanico, docente emerito dell’Ateneo triestino, vuole fare il punto sulla proliferazione delle piante invasive sul Carso. Molte specie aliene, ovvero provenienti da luoghi lontani, sono state introdotte non sempre volontariamente e si sono adattate al nuovo habitat, soppiantando la vegetazione originaria e causando danni all’ecosistema e alle popolazioni umane. È il caso dell’ailanto, albero di origine asiatica che prolifera abbondantemente sul Carso ma anche in pianura e del Senecione sudafricano, una margheritina gialla velenosissima per gli erbivori e che contamina il miele prodotto dalle api.
Sono piante che proliferano nei terreni manomessi da scavi, lungo le strade e le ferrovie e nei boschi percorsi da incendi, spazzando via le altre specie nostrane e riducendo fortemente la biodiversità.

 

Ore 15.00

Intrattenimento musicale con Sergio Papa (fino alle 19.00)

Ore 22.00

Chiusura manifestazione

Lunedì 20 novembre

Ore 10.00

Apertura manifestazione con Castagnata, ribolla e brulè con la Pro Loco;

Apertura stand espositori Enogastronomici;

Mostra del fungo a cura del Gruppo Micologico Monfalconese.

Martedì 21 novembre (Madonna della Salute)

Ore 10.00

Apertura manifestazione con Castagnata, ribolla e brulè con la Pro Loco;

Apertura stand espositori enogastronomici;

Mostra del fungo a cura del Gruppo Micologico Monfalconese

Dalle 14.00 alle ore 16.30

5a GARA DOLCI della Festa del Bosco

Ore 18.00

Premiazioni 5a GARA DOLCI della Festa del Bosco

 

Ricordiamo inoltre i solenni appuntamenti religiosi per la Santa Patrona:

Al Duomo di Monfalcone, dalle ore 14.00 preghiera del Rosario.

Ore 14.30 Solenne Santa Messa in onore della Madonna della Salute, Patrona di Monfalcone.

A seguire: Processione mariana lungo le vie del centro cittadino (Via Fratelli Rosselli, Piazza della Repubblica, Corso del Popolo, Viale San Marco e nuovamente Via Rosselli prima di rientrare in Duomo).

Durante il passaggio della Processione i festeggiamenti verranno, come sempre, rispettosamente sospesi.

 

clikka sul volantino >>

 

5a GARA DI DOLCI

Regolamento e scheda d’iscrizione: BOS gara dolci regolamento